Professione

Il mio Maestro disse

Cantiere poesia

:guardati da chi non entra in casa
quando la porta è aperta e quando
offri regali che nessuno vuole

non l’abbiamo imparato
e ci sorprende vivere d’intorno
ad insipienze lucidate ad arte
tra briciole epuloniche elargite
finché si sta in disparte

ecco _richiudo l’anima_ mi assento
dalle torri d’avorio e dai mercati
ripiego per deserte lontananze
torno alle mie contrade taciturne
e se avrò voglia di comunicare
affiderò minuscoli papiri
a pensiericolombi viaggiatori

Cristina Bove

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...