altro, le ricette del naturopata

Tahin o crema di sesamo fatta in casa;

Care amiche,

questa sera vi spiego come si fa in casa la crema di sesamo e quali proprietà possiede.

Il tahin è una crema sana, buona e gustosa prodotta dalla macinazione dei semi di sesamo , tipica di paesi quali la Turchia o la Grecia.

Il sesamo è ricco di minerali e vitamine, utile per fare il pieno di vitamine del gruppo B, ferro e magnesio, zinco e selenio ma non solo.

Lipidi, proteine e carboidrati, insieme a omega tre e sei fanno parte del “corredo” del seme di sesamo.

Questi elementi sono estremamente indispensabili specialmente  per le persone che si nutrono in modo monotono e poco sano.

E’ altresì indicato per i vegani e vegetariani a colmare le tipiche carenze.

In caso di malesseri quali debolezza muscolare, stanchezza, apatia intellettuale e mancanza di buon umore o depressione, anemia, crampi, eccessiva magrezza, il tahin si rivela assai utile.

Come mangiarlo?

Il tahin si distingue per il suo particolare gusto enigmatico e vario, tipico del seme del sesamo.

Sulle papille gustative si  percepiscono il sapore dolce e amaro ma che si sposano sapientemente.

Ottimo per la colazione classica dolce  o come spuntino/snack “salato”.

Spalmatelo su una fetta di pane tostata o su una croccante fetta biscottata e l’apporto nutritivo degli elementi di cui è ricco il sesamo e di cui avete bisogno,  verrà pienamente soddisfatto.

Esistono tre varietà di sesamo.

Le qualità nutrizionali sono simili sia in quello rosso che nel bianco e in quello nero.

Alcune importanti variazioni fra i tre le troviamo riferite nelle quote di calcio (maggiore nella qualità bianca) e nella quantità di ferro conservata nel sesamo rosso.

Queste differenze sono cruciali, nella necessità  di una integrazione più massiccia e  naturale di calcio rispetto ad altri minerali.

Le donne in pre e post menopausa ne traggono sicuro giovamento per aiutare le ossa a mantenersi forti e sane. Ma, anche gli adolescenti e le donne in dolce attesa e gli sportivi.

Ma non è finita!

Uno o due cucchiaini di tahin al giorno assicurano un’ottima scelta per la salute dell’intestino (per la ricchezza in fibre), del fegato e per abbassare o prevenire i livelli alti del colesterolo LDL.

L’apporto energetico è piuttosto elevato ma, mangiato nelle giuste dosi non influisce assolutamente sull’andamento verso l’alto dell’ago della bilancia.

Crema di sesamo ricetta

Occorrono 200 grammi circa di semi di sesamo non tostati.

La tostatura rende più gustoso e appetitosa la crema ma inibisce alcune delle qualità nutritive sopraelencate e aumenta l’apporto calorico e di colesterolo.

Dunque se volete, potete anche farli saltare in padella per la tostatura oppure prendete i vostri semini e passateli direttamente nel vostro robot da cucina per la macinatura.

Una volta ottenuta la farina di sesamo, aggiungete con amore e delicatezza un cucchiaio di olio preferibilmente extra vergine e mescolate sino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.

Generalmente la quantità di olio è di circa tre “cucchiai da minestra”, ma non è detto.

Mescolate con cura con un cucchiaio di legno e alternate girando bene con una frusta da cucina in modo morbido ma energico.

Il prossimo passo è quello di sistemare il vostro composto in un barattolo di vetro e di sistemarlo nella vostra dispensa chiuso in modo ermetico.

La dispensa deve essere fresca e asciutta.

Ogni volta che aprite il barattolo dovrete avere l’accortezza di mescolare bene la crema con un cucchiaio di legno.

La naturalezza del prodotto ottenuto e la mancanza di stabilizzanti può dividere l’olio dalla crema e far salire in superficie la parte oleosa.

Imparare a destreggiarci in cucina il più possibile creando delizie facili e veloci  contribuisce ad aumentare il buon umore, la creatività oltre che essere un gesto salutare per il benessere proprio.

Il tahin ha un costo elevato.

Passiamo dai quattro ai dodici euro circa, a seconda delle case produttrici.

L’olio contenuto è quasi sempre scadente.

In una catena di discount l’ho trovato a meno di due euro ma l’olio contenuto era quello di palma.

In questo modo otterrete un tahin con meno di tre euro e una qualità eccellente.

Attenzione: Vi sono molte case che confezionano i semi di sesamo. Io li ho trovati a un prezzaccio che mi ha permesso di ottenere la mia cremina al prezzo sopra citato.

N.B; Valutate anche le bancarelle dei mercati e i negozi che vendono semi e primizie a km zero.

Buon tahin a tutti!

Cinzia Zedda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...