diario di una naturopata, Professione

Naturopatia…cos’è?!

C’è ancora molta confusione su cosa sia la naturopatia, sebbene tutti ne parlino e molti la pratichino.

Nella realtà dei fatti, il naturopata puro è un fenomeno in via di estinzione.

Il solo possesso di un diploma come naturopata, non è sinonimo di naturopata a garanzia DOC.

Esiste invece un esercito ben armato di diplomi sventolati ma che poi, alla resa dei fatti, tutto praticano tranne che la naturopatia. 

ESTETISTE, MASSAGGIATORI, MEDICI, PSICOLOGI,PARRUCCHIERE, PRONOTERAPEUTI; ERBORISTI; FARMACISTI,CASALINGHE, ORTOPEDICI …, tutti intenti a racimolare qualche spicciolo e a raccogliere clienti anche sotto la voce “naturopata”, per soffiarlo alconcorrente”. Ma poi di naturopatico nella loro consulenza che ci mattono????(questo è il punto). Così si diffida del naturopata, quello vero, serio e preparato… perché non si capisce che cosa faccia…chi sia..

Soprattutto fioccano diete (vietate, una cosa è un consiglio alimentare per il riequilibrio dell’organismo…) e vendita di integratori alimentari, barrette energetiche, soluzioni proteiche istantanee e  sostitutive del pasto, che si discostano dal concetto naturopatico di naturalità e causalismo!

Il tutto condito anche dai consigli pilotati dalle case farmaceutiche e di aziende di integratori a “multi level” che bussano alla porta degli operatori olistici, naturopati ecc… a proporre prodotti e soluzioni naturali (non proprio senza disinteresse….).

Ulteriori condimenti di chi  si inventa le cose più strane per attirare i clienti…materie che non centrano davvero nulla con la naturopatia.

Ma dico io….dobbiamo essere per forza tutti intolleranti? Dobbiamo aver subito tutti traumi irreversibili? Ormai tutto sembra un copione visto e rivisto….

Parliamo anche di consulenze fatte con il pendolino…

…di analisi iridologiche fatte con la lente da ingrandimento (quando siamo fortunati!!!)

…di naturopati con la sigaretta in bocca che sudano la carne che mangiano… (ma se il mio compito come naturopata e proprio quello di condurre sulla via più sana e naturale il richiedente, perdonatemi , ma a me sembra molto poco coerente)

Non me ne vogliate, chiunque per vocazione o per passione è libero di apprendere l’arte del naturopata ma la vedo dura nel far combaciare concetti e scuole, appartenenti a professioni profondamente diverse fra loro…. che si ergono su ben altri principi!

Quello che lamento, è che tutto ormai è fatto tanto per….., senza amore per la professione.

Oramai tutto è finalizzato a far quadrare i conti!

(Con questo, lungi da me dall’essere perfetta, ma almeno viaggio con la locomotiva della consapevolezza e della coerenza)

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...