E’ tempo di depurarsi!

di salusnova

 

La primavera è alle porte e l’estate si fa sempre più vicina. Come ogni anno ci si ritrova stanchi, appesantiti e fuori linea. Il solo pensiero di indossare il bikini in questo momento genera un pò di ansia. E la domanda tormentone è sempre la stessa:” Riuscirò a rimettermi in forma prima delle vacanze?”.

Ebbene il primo passo per ottenere un facile dimagrimento è senz’altro quello di depurare gli organi emuntori.

Se il fegato e l’intestino lavorano a regime, ci sentiamo meglio quasi da subito.

La peristalsi intestinale si regolarizza, l’addome è meno gonfio, si digerisce meglio, la pelle e gli occhi sono luminosi e splendenti. Il cervello funziona al top, migliora la capacità mnemonica e l’umore sale alle stelle.

Sapevate inoltre che nell’intestino si trovano alcuni ceppi di batteri in grado di decidere da che parte far pendere l’ago della bilancia?

Allora, cosa aspettiamo?

La primavera e l’autunno sono i periodi migliori per “ riorganizzare”e disintossicare  l’organismo.

Iniziare è semplice e facile. Vediamo quali sono i rimedi più efficaci e più green.

Il primo approccio per una corretta depurazione  passa attraverso l’intestino. Occorre ripulirlo da eventuali parassiti e accumuli fecali. Dunque aggiungiamo alla normale alimentazione semi si sesamo e di zucca e molte fibre in grado di ripulire il colon.  Al mattino e alla sera possiamo potenziare l’abituale tisana con macerati di  mallo di noce, aloe e chiodi di garofano almeno per un mese. Successivamente è utile reintegrare la flora con pro/prebiotici adeguati.

Passiamo ora allo stomaco. Eh si, anche lui ha bisogno di cure. Se la digestione è faticosa, un buon integratore a base di papaia e ananas sarà utile per favorire la funzionalità enzimatica lavorando sul tratto gastrointestinale. Se invece la lentezza è digestiva è la sua prerogativa, allora diminuite le proteine animali e inserite un integratore di vitamine del gruppo B. Esse oltre a favorire la digestione, depurano il fegato e hanno una buona azione ricostruttrice sulle pareti intestinali.

Lo sapevate che uno stomaco sottosopra influisce la qualità del sonno e dell’umore?Conseguentemente quando si è nervosi e irritabili o stanchi si mangia di più e in modo disordinato. Se si dorme poco e male si invecchia …prima!

Dunque aiutiamo anche il sistema nervoso a disintossicarsi dalle preoccupazioni e dai troppi pensieri.  La melatonina aiuta a ritrovare un buon ritmo sonno –veglia e rinforza il sistema immunitario. La Witania Somnifera è una pianta molto conosciuta e utilizzata nella medicina ayurveda. Agisce sul sistema nervoso efficacemente conferendo serenità e pace senza avere quella fastidiosa sensazione ipnotica che è invece tipica del sonnifero farmaco. Questo rimedio funziona così bene che presenta alcune controindicazioni. Quella a cui dare più rilievo è senz’altro l’interazione che potrebbe avere se utilizzata insieme ai tranquillanti o altre terapie mediche. Dunque è bene chiedere al proprio medico le giuste indicazioni prima di procedere al suo utilizzo. I fiori di bach sono dei validi sostenitori e depurativi mentali che organici.

L’acidificazione dei tessuti è il pessimo risultato di un’altrettanta pessima alimentazione. Quando si stabilisce un piano di depurazione, qualunque ne sia il fine, è bene modificare alcune abitudini alimentari. Non occorre un grande sacrificio. E’ sufficiente rimuovere la maggior parte dei cibi raffinati e di produzione industriale sostituendoli con i loro parenti integrali e più sani! Aumentiamo le fibre con verdure di stagione e concediamoci frullati e centrifugati di frutta mista a verdura al posto delle bibite gassate  o dei più calorici e zuccherosi succhi di frutta tradizionali.

Ricetta per un centrifugato dall’effetto depurativo fantastico:

centrifugate un limone, una mela, un pezzetto di radice di zenzero  (circa un cm), un gambo di sedano e mezzo finocchio. Se vi piacciono i sapori decisi, aggiungete anche un pizzico di peperoncino e la punta di un cucchiaino di curcuma. Per correggere il sapore, se non potete farne a meno, aggiungete  un cucchiaino di miele di tarassaco.

Se desideriamo depurare il fegato, possiamo farlo in due modi: Il  primo è quello di posizionare sulla parte destra dell’addome e cioè in corrispondenza del fegato, alcune foglie di verza. Stropicciatele leggermente con le mani prima di applicarle e poi procedete con il bendaggio della parte. Tenete per un paio di ore. Le tossine verranno così estratte attraverso la pelle. Il secondo metodo consiste nel fare un ciclo di acetilcisteina oppure un mix di erbe amare frullate e da bere crude. Non trascurate però l’alimentazione! No assoluto ai cibi fritti e pesanti come polpettoni, lasagne,torte salate, formaggi e dolci ripieni. Insomma accantonate tutti quei cibi “invernali”. E’ tempo di insalate , di cereali leggeri, frutta,  tuberi e pesce fresco.

Infine per aiutare ad espellere le tossine rimaste, prima che il clima si scaldi ulteriormente, siete ancora in tempo per godervi qualche sauna. Sudare è il mezzo migliore per eliminare gli scarti e rimanere in forma. Lo sapete che se siete raffreddati  la sauna è un toccasana?

Cinzia Zedda naturopata

Annunci