donne, Professione

Rimedi per Lei…nei periodi difficili della vita

La terapia naturale offre numerose soluzioni per tutte le donne, che nelle varie fasi della vita, possono soffrire di disturbi e dis-equilibri.
Con questo articolo, vi invito a conoscere alcune caratteristiche della fitoterapia e di altre soluzioni naturali, che possono aiutarvi. E’ importante comprendere che la “scelta fai da te”, può essere rischiosa. In quanto ogni principio attivo, può rappresentare un sottobosco di contro indicazioni o più semplicemente, può essere che il prodotto da voi scelto, non vada bene per voi.

Coda cavallina: chiamata anche equiseto, è un erba indicata nei disturbi femminili, da sola o come coadiuvante all’interno di una sinergia. Può lenire il dolore del ciclo mestruale e può intervenire favorevolmente per ridare minerali all’organismo. Ne giovano per cui , tutte le persone che soffrono di osteoporosi (o che vogliono fare prevenzione sotto questo aspetto). Chi invece desidera drenare il proprio organismo potrà aggiungerlo nel programma detox.

Agnocasto:: L’agnocasto può essere utile nella menopausa o nel periodo peri – menopausale. E’ utilizzato anche nelle giovani donne soggette a ritenzione e gonfiore pre ciclo. L’agnocasto non può essere soggetto ad autoprescrizione poiché può interferire con l’attività ormonale. Sentire un parere medico o di un professionista è sempre meglio.

Passiflora e camomilla: Sono due splendidi aiuti che la natura offre a chi soffre di tensioni partendo dallo stomaco , passando per l’apparato riproduttivo fino all’intestino. Hanno un’azione calmante, lenitiva (grazie alle mucillagini) e anti infiammatoria. In particolare la camomilla è utile per sfiammare l’intestino quando vi è una stipsi ostinata, insieme ad altre soluzioni più mirate, come la riflessologia plantare, a risolvere il problema.

Enothera: Altro non è che la meravigliose primula. Si utilizza principalmente l’olio che è ricco di vitamina E (D-Alfa tocoferolo). Le situazioni più richieste riguardano la salute della pelle (trofismo cutaneo), protezione stress ossidativo e disturbi mestruali i
genere.
Mirtillo rosso:Il mirtillo rosso, si utilizza in tutte quelle circostanze vi sia necessità di drenare l’organismo dai liquidi in eccesso. Ma soprattutto per ripristinare la corretta funzionalità delle vie urinarie. Nelle fasi di prevenzione o acute della cistite, insieme a un corretto regime alimentare o coadiuvato da alcune sedute di riflessologia, può essere assolutamente prezioso. La sua caratteristica è quella di contrastare con il suo ph, l’adesione alle pareti dei batteri responsabili della cistite, soprattutto quando questa è cronicizzata.

Echinacea: L’echinacea è un potente stimolatore del sistema immunitario. Può essere assunto in concomitanza al cambio stagionale per rinforzare l’organismo. Ma anche contemporaneamente a trattamenti specifici (come nel caso di cistiti), per aiutare l’organismo a superare meglio e prima il problema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...