meditazione e suoni, meditazione e yoga

Mindfulness: immersione totale nella meditazione integrale dinamica

Mindfulness

Alle radici della meditazione attiva

La meditazione è la voce interiore dell’anima,
dei pensieri,
delle aspirazioni e del corpo soffocati dal male di vivere.
Cinzia Zedda
Naturopata – Istruttrice di Mindfulness

pexels-photo.jpg
“Se qualcuno crede ancora che meditare significhi stare seduto a gambe incrociate pronunciando il suono “AOM”, si sbaglia…,la meditazione è ben altra cosa!”
Se pensate che la meditazione sia rilassamento, allora continuate a sbagliare!
Se vi hanno detto che la meditazione è concentrazione, vi hanno parlato di qualcosa che non è meditazione.
La meditazione è l’arte del non fare.
La meditazione sublima i sensi. La meditazione porta cambiamenti e consapevolezza nelle vostre vite. Se questo non accade, allora non state facendo meditazione!
La meditazione crea un distacco fra il corpo e la mente, fra i pensieri – ragione e il cuore – interiorità.
La meditazione non è rilassamento, non è addormentarsi durante un esercizio meditativo. Se ciò accade, allora non hai meditato. Ma semplicemente ai ceduto alla stanchezza e al sonno. E ancora una volta non hai ottenuto nulla se non un beneficio momentaneo.
Mi chiamo Cinzia. Ho iniziato a meditare e a praticare lo yoga, la trasformazione Zen e la meditazione Indi da ragazzina. Ho attraversato molte esperienze, passando dal Reiky alle neuroscienze, al pensiero positivo. Mi sono diplomata alla scuola svizzera come “istruttrice di mindfulness IMMA”, per dare un significato più forte al valore della meditazione.
I miei corsi di meditazione MINDFULNESS sono corsi evolutivi che si adattano alle esigenze primarie dell’uomo. E’ una meditazione che prevede, come da protocollo, le asane yogiche e comprende molte delle più efficaci espressioni e tecniche meditative utilizzate in oriente.
Poichè l’esigenza dell’individuo non è mai statica, ma cambia continuamente, è necessario che anche la meditazione offra un percorso malleabile, che si amalgami alle singole esigenze.
E questo periodo storico, più che mai esprime l’esigenza dell’uomo, di avere una forza interiore sufficiente per affrontare tutti i cambiamenti…”
Con la meditazione la gente pensa di risolvere i problemi come l’insonnia e l’ansia. Ma pensare questo è limitante!
La meditazione è qualcosa di più. Ciò che può dare la meditazione – mindfulness lo si scopre con la pratica assidua e solo se si comprende questo.
Sebbene non tutti siano in grado di comprendere perché sia necessario meditare. Ciò dimostra quanto l’uomo si sia allontanato da se stesso e dalla sua sorgente.
Certo, la meditazione presenta degli ottimi effetti collaterali; migliora il sonno, rallenta le inquietudini, scaccia l’ansia, acuisce l’intelligenza, apre il terzo occhio, allontana lo stress, dona doti intuitive e saggezza Ma per ottenere questi doni, è necessario praticare con costanza e impegno la meditazione. Occorre avere una chiara visione di se stesi e di cosa si vuole ottenere attraverso la meditazione. La meditazione non è un passatempo.
Cinzia Zedda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...