Professione, riflessologia, rimedi naturali

Riflessologia plantare = mantenimento del benessere

La riflessologia plantare è un tecnica antichissima utilizzata da sempre in oriente per ottenere benessere ed equilibrio psicofisico. Trova spazio in quelle che vengono definite terapie alternative alla classica allopatia.
In realtà è uno strumento che può essere usato in parallelo con la medicina classica a puro beneficio del ricevente.

Attraverso la riflessologia è possibile individuare le parti o gli organi più deboli del soggetto sottoposto al trattamento in quel frangente.
La riflessologia trova così efficacia in fattispecie in questi squilibri:
Mantiene efficiente la circolazione, riduce il dolore in genere, lenisce i piedi e le gambe stanche e appesantite, migliora il mal di schiena, promuove la regolarità intestinale, favorisce la calma e il riposo notturno, migliora la lucidità mentale e le funzioni mnemoniche. Ha un’azione calmante circa il sistema nervoso, dunque ottimo per l’ansia, l’agitazione e gli stati depressivi, diminuisce lo stress, migliora la digestione. In sostanza la riflessologia promuove tutta una serie di processi finalizzati al mantenimento di un benessere ottimale della persona. Non esistono limiti di età. Chiunque può sottoporsi a una o più sedute di riflessologia plantare, a patto che ne sia consenziente.
Altre situazioni degne di interesse, su cui la riflessologia può contribuire a mantenere un buon equilibrio sono:
Mal di testa, squilibri ormonali e disturbi del ciclo, artriti e dolori muscolari, impotenza (disfunzioni erettili), candida, cistite. Infine migliora l’energia, sostiene e tonifica gli organi, aiuta gli organi nel mantenere un’azione disintossicante e drenante.
La stimolazione si effettua con le dita delle mani premendo e manipolando la zona riflessa da trattare nello specifico del bisogno.
I piedi sono parti ricche di terminazioni nervose, i cui segnali vengono inviati al cervello attraverso la riflessologia, per “colpire” l’organo corrispondente e trarne beneficio.
Generalmente una seduta alla settimana è sufficiente per iniziare a sentirne gli effetti benefici.
La durata nel tempo è soggettiva e dunque personale.
Le sedute variano da 50 minuti/ un ora circa a sedute di venti minuti a persona.

riflessologia plantare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...